Se non sei ancora loggato effettua il Login per poter accedere a tutte le sezioni ed articoli del nostro sito

News

Convegno a Napoli il 7 novembre 2014

del .

napoli3L’Asfel, in collaborazione con la Kibernetes - www.kibernetes.it - e BuyQuick - www.buyquick.it – organizza un Convegno gratuito dal titolo: L'armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio degli enti locali e dei loro organismi.
 
L’incontro si svolgerà nell'Auditorium della Provincia di Napoli, in Via Don Bosco 4 e si terrà venerdì 7 novembre  2014.
 
Il Comitato Scientifico ha chiamato a illustrare l'importante argomento, il dottor Vincenzo Iennaro e il dottor Patrizio Belli. In allegato la brochure e il modulo on line da compilare per la partecipazione (gratuita).

 

pdf3 Scarica la brocure

 

link Modulo on line per la partecipazione

 

Il relatore di maggioranza sul d.l. n. 133/2014

del .

sblocca1Dossier sulla conversione in legge del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, recante misure urgenti per l’apertura dei cantieri, la realizzazione delle opere pubbliche, la digitalizzazione del Paese, la semplificazione burocratica, l’emergenza del dissesto idrogeologico e per la ripresa delle attività produttive.

Ulteriori documenti e note sono disponibili nel menù: Normativa-Leggi Enti Locali

Manuale sulle attestazioni nei lavori pubblici

del .

anac6L’Autorità Nazionale Anticorruzione, Vigilanza Contratti Pubblici, ha predisposto un: manuale sull’attività di qualificazione per l’esecuzione di lavori pubblici di importo superiore a 150.000 euro.

Nel menù: Gestione del bilancio-Appalti è possibile consultare (per i soli Associati) documenti e note sull'argomento.

La riscossione degli enti locali

del .

“La riscossione degli enti locali, che Equitalia dovrà obbligatoriamente fare fino a tutto il 2014, sarà riformata dall'attuazione della delega fiscale. Ma occorre chiarire con immediatezza il quadro e attivare i necessari investimenti”. È quanto afferma il neo presidente di Equitalia, Vincenzo Busa. “Pensiamo che tutto venga riorganizzato con la delega fiscale - spiega Busa -

Spesso con gli enti locali le cartelle sono di 200-300 euro, più del costo della riscossione coattiva. Ma noi siamo pronti a fare la nostra parte. Sappiamo che anche questo è un servizio per il Paese. E se dovesse esserci una gara potremmo partecipare. L'ipotesi più probabile, visto la vicinanza con la data di scadenza, è che arrivi una proroga. In ogni caso vi è la necessità di chiarire il quadro di riferimento - Conclude Busa - perchè si tratta di una tipologia di riscossione che richiede ingenti investimenti per essere fatta con qualità”.

Archivio News