News

I pareri sullo schema di decreto sull'indebitamento

indebitamento1Pareri sullo schema di decreto recante criteri e modalità di attuazione in materia di Ricorso all’indebitamento da parte delle Regioni e degli Enti locali. 

Notizie e documenti sull'argomento sono disponibil, per gli Associati, nel menù: Gestione dell'ente-Finanza Locale

Le assunzioni dei dirigenti

lavagna1La Corte dei conti, Sezione regionale di controllo per il Veneto (con Presidente il dottor Giampiero Pizziconi, tra le altre Componente del Comitato Scientifico dell’Asfel) risponde in merito all'interpretazione delle disposizioni introdotte dalla legge di stabilità 2016 (art. 1, commi 219, 221, 224 e 228 della L. 28 dicembre 2015 n. 205). 

Documenti e note sull'argomento sono disponibili, per gli Associati, nel menù: Gestione dell'ente-Personale

L'imposizione per i fabbricati inagibili

inagibile1La Corte di Cassazione decide l’impugnazione, da parte del contribuente, degli avvisi d’accertamento e liquidazione per il pagamento dell’ICI evidenziando l’inagibilità degli immobili .

Notizie e documenti sull'argomento sono disponibili, per gli Associati, nel menù: Gestione dell'ente-Tributi

La contrazione degli appalti

giu1Nonostante le statistiche discordanti di stampa, associazioni ed enti di categoria, un dato su cui certamente non possiamo che essere tutti d'accordo è rappresentato dalla pubblicazione quadrimestrale dell'Autorità Nazionale Anticorruzione sulle procedure di affidamento perfezionate di importo superiore o uguale a € 40.000.

Notizie e documenti sull'argomento sono disponbili, per gli Associati, nel menù: Gestione dell'ente-Appalti, Trasparenza e Anticorruzione

Sullo schema di riparto del FSC

“Diamo il nostro parere favorevole allo schema di riparto del Fondo di solidarietà comunale per l’anno 2017, compiacendoci della rapidità con cui raggiungiamo questo risultato, e ringraziando anche il Governo per la proficua interlocuzione. L’ANCI è stata fortemente impegnata ad assicurare un rapido percorso di definizione del Fondo, nell’interesse della stabilità dell’intero sistema di finanza locale dei Comuni italiani, e di questo non possiamo che essere soddisfatti”. Lo afferma il presidente del Consiglio nazionale dell’ANCI, Enzo Bianco, nel corso della riunione della Conferenza Stato-Città che ha visto oggi proprio il via libera al riparto del Fondo.
“Non tutte le scelte operate sono state condivise nel dettaglio – fa notare Bianco - in particolare per ciò che riguarda alcuni meccanismi del sistema perequativo e dei fabbisogni standard: in quest’ultimo caso, quelli riconosciuti ai Comuni di maggiore dimensione ci sono apparsi in alcuni casi eccessivamente ridotti. Stesso squilibrio lo abbiamo notato per alcune fasce di Comuni di minori dimensioni, che rischiano di essere penalizzati. Abbiamo dato il nostro parere favorevole – spiega poi il presidente del Consiglio nazionale dell’ANCI – perché a fronte di questi squilibri sono state introdotte misure che rendono più sostenibile lo sforzo fatto dai Comuni: un correttivo statistico interno allo schema perequativo e l’integrazione di risorse una tantum per 25 milioni di euro, riservata ai Comuni eccessivamente penalizzati, in prevalenza di minori dimensioni demografiche”.
“Chiediamo però al contempo – sottolinea Bianco – una urgente modifica normativa dei commi 449 e 450 della Legge di bilancio, sulla quale l’ANCI chiede un preciso impegno del Governo al fine di dare attuazione all'accordo odierno. L’Anci chiede inoltre che il Governo valuti l’opportunità di integrare le risorse una tantum, oggi previste per 25 milioni, attingendo  dai Fondi non assegnati e già stanziati per il comparto dei Comuni”.
Bianco esorta infine il Governo a “trovare una soluzione per la regolazione degli effetti a regime della sentenza ICI-IMU del Consiglio di Stato:  l’intera vicenda dell’ICI-IMU – conclude – sia regolata mediante assegnazioni di fondi aggiuntivi statali”.

Il concorso e graduatorie ancora valide

graduatoria1Il TAR è intervenuto sulla legittimità di un nuovo concorso in presenza della graduatoria di un precedente concorso ancora valida ed efficace.

Documenti e note sull'argomento sono disponibili, per gli Associati, nel menù: Gestione dell'ente-Personale

bannercorsi

campagna adesione2016

A.S.F.E.L.

Associazione Servizi Finanziari Enti Locali

Via Lepanto, 95 - 80045 Pompei (NA)

C.F. 90080340632 - P.I. 08339801212

. E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

. Fax: 081 011 2874

Top
Questo sito utilizza cookie di profilazione propri e di terzi per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Utilizza anche cookie analytics propri e di terzi al fine di effettuare statistiche e monitoraggi sull'utilizzo del sito. Continuando a consultare ASFEL.it o chiudendo questo popup, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie Dettagli…