I pagamenti della PA

Se la promessa del governo, effettuata per bocca del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Graziano Delrio, sarà mai realizzata, per le imprese potrebbe trattarsi di una vera e propria rivoluzione positiva. Delrio, intervenendo a Porta a Porta, ha spiegato, infatti, che l’esecutivo, oltre a sbloccare ulteriori 13 miliardi di crediti vantati dalle aziende nei confronti dello Stato, prevede l’introduzione di un sistema che consenta il pagamento automatico dei soldi dovuti dalle amministrazioni pubbliche ai fornitori.

Tale sistema garantirà, inoltre, il pagamento entro 60 giorni, così come dispone la legge comunitaria, ai sensi della quale l’Italia rischia pesantissime sanzioni da Bruxelles, essendo il peggior pagatore dell’Ue. Delrio, nel corso dell’intervista, si è anche detto convinto del fatto che le banche abbiano ben poco di che lamentarsi, a seguito dell’ulteriore tassazione introdotta dal governo.

Dispongono delle risorse – ha aggiunto – per continuare a erogare tranquillamente credito a imprese e famiglie e, casomai, sarebbe opportuno domandarsi perché, in questi anni, in cui hanno ottenuto dalla Bce enorme liquidità, l’abbiano fatto con il contagocce.

bannercorsi

campagna adesione2017

A.S.F.E.L.

Associazione Servizi Finanziari Enti Locali

Via Lepanto, 95 - 80045 Pompei (NA)

C.F. 90080340632 - P.I. 08339801212

. E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

. Fax: 081 011 2874

Top
Questo sito utilizza cookie di profilazione propri e di terzi per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Utilizza anche cookie analytics propri e di terzi al fine di effettuare statistiche e monitoraggi sull'utilizzo del sito. Continuando a consultare ASFEL.it o chiudendo questo popup, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie Dettagli…