Le spese di giustizia a carico dei comuni

A oggi i Comuni si fanno carico impropriamente e irregolarmente del 73% dei costi della giustizia senza che lo Stato, al quale spetta la competenza esclusiva sulla materia, provveda a rimborsare le spese delle amministrazioni. È una situazione ormai insostenibile, alla quale deve essere posto rimedio in tempi rapidi”. È questa la principale istanza avanzata dall'Anci, rappresentata dal delegato alla Giustizia, Giorgio Pighi, in occasione dell'insediamento dell'Osservatorio permanente sull'esercizio della giurisdizione.

“Pur essendo a carico dello Stato - spiega Pighi - le spese per la giustizia continuano ad essere anticipate dai Comuni. Inoltre, come effetto di due provvedimenti di spending review, i rimborsi parziali di queste spese sono passati da 302 milioni nel 2011 a 202 milioni nel 2012, fino ai 79 milioni del 2013. Si tratta di un carico finanziario che, alla luce dei tagli continui che colpiscono i Comuni, e insopportabile - conclude - Rivolgiamo appello al ministro Orlando affinché si faccia parte attiva dentro il Governo per trovare una soluzione”

bannercorsi

campagna adesione2019

ASFEL

Associazione Servizi Finanziari Enti Locali

Via Lepanto, 95 - 80045 Pompei (NA)

C.F. 90080340632 - P.I. 08339801212

. E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

. Fax: 081 011 2874

Top
Questo sito utilizza cookie di profilazione propri e di terzi per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Utilizza anche cookie analytics propri e di terzi al fine di effettuare statistiche e monitoraggi sull'utilizzo del sito. Continuando a consultare ASFEL.it o chiudendo questo popup, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie Dettagli…