Le indennità degli Amministratori locali dopo il Decreto fiscale e la Legge di bilancio 2020

 Le indennità degli Amministratori locali dopo il Decreto fiscale e la Legge di bilancio 2020
Pubblicato da Maggioli l'e-book del dottore Amedeo Scarsella, da titolo Le indennità degli Amministratori locali dopo il Decreto fiscale e la Legge di bilancio 2020.
L'e-book è scaricabile gratuitamente per gli abbonati alla Gazzetta degli enti locali e può essere acquistato sul sito Maggioli.
Questa la descrizione:

Due nuovi interventi da parte del legislatore contenuti nel cd. Decreto Fiscale e nella Legge di Bilancio 2020, vanno a incidere nella già complicata disciplina relativa alle indennità degli amministratori.
Il primo intervento è contenuto nel cd Decreto Fiscale ed in particolare nell’art. 57-quater, rubricato “Indennità di funzione minima per l’esercizio della carica di sindaco e per i presidenti di provincia”, del D.L. n. 124 del 26 ottobre 2019, così come convertito con modificazione ad opera della L. n. 157 del 19 dicembre 2019, recante: «Disposizioni urgenti in materia fiscale e per esigenze indifferibili».
Il secondo, nell’art. 1, comma 552, della L. n. 160 del 27 dicembre 2019 (Legge di bilancio 2020) che ha introdotto una norma interpretativa di due disposizioni legislative in materia di indennità e gettoni di presenza degli amministratori locali.
Queste novità sono illustrate nel presente e-book, il cui taglio operativo è ottimizzato dallo schema di delibera per l’adeguamento delle indennità per gli amministratori di comuni con popolazione fino a 3.000 abitanti.
L'indice dell'e-book:

1. Le indennità di funzione: natura e principi
1.1. Le indennità di funzione
1.2. Natura delle indennità
2. Il Decreto fiscale: cambiano le indennità per gli amministratori dei piccoli comuni e per i presidenti di provincia
2.1. Le indennità di funzione per gli amministratori dei comuni con popolazione inferiore a 3.000 abitanti
2.1.1. Il significato della locuzione “è incrementata fino all’85 per cento della misura dell’indennità spettante ai sindaci dei comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti”
2.1.2. Gli effetti dell’incremento sulle indennità degli altri amministratori dei comuni inferiori a 3.000 abitanti
2.1.3. Il soggetto competente all’interno dell’ente ad assumere gli atti amministrativi conseguenti all’innovazione normativa
2.1.4. La decorrenza degli aumenti delle indennità
2.2. Le nuove indennità dei sindaci dei comuni inferiori a 3.000 abitanti
2.3. Le nuove indennità del vicesindaco
2.4. Le nuove indennità degli assessori
2.5. Le nuove indennità del presidente del consiglio comunale
2.6. Il contribuito statale per la copertura dei maggiori costi
2.7. Indennità di funzione del presidente della provincia
2.8. Il vicepresidente della provincia
2.9. Effetti sull’indennità di fine mandato
3. La norma interpretativa nella Legge di bilancio 2020
3.1. Una norma interpretativa a distanza di 12 anni
Allegato 1 - Schema di delibera per l’adeguamento delle indennità dei componenti della Giunta comunale alle previsioni di cui all’art. 57-quater del D.L. n. 124 del 26 ottobre 2019

bannercorsi

campagna adesione2019

ASFEL

Associazione Servizi Finanziari Enti Locali

Via Lepanto, 95 - 80045 Pompei (NA)

C.F. 90080340632 - P.I. 08339801212

. E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

. Fax: 081 011 2874

Top
Questo sito utilizza cookie di profilazione propri e di terzi per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Utilizza anche cookie analytics propri e di terzi al fine di effettuare statistiche e monitoraggi sull'utilizzo del sito. Continuando a consultare ASFEL.it o chiudendo questo popup, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie Dettagli…