Se non sei ancora loggato effettua il Login per poter accedere a tutte le sezioni ed articoli del nostro sito
NEWS http://www.asfel.it/ Sun, 23 Nov 2014 01:46:08 GMT FeedCreator 1.8.0-dev (info@mypapit.net) Il riaccertamento dei residui http://www.asfel.it/index.php/all-news/2652-una-nuova-sezione-del-menu-armonizzazione-dei-sistemi-contabili-13 armonizzazione11Si rende disponibile uno studio di Elisabetta Civetta sul riaccertamento dei residui. Ai fini della formazione del rendiconto dell’esercizio n-1, possono essere conservati: - tra i residui ATTIVI, le entrate accertate ed esigibili nell’esercizio n- 1 ma non incassate; - tra i residui PASSIVI, le spese impegnate ed esigibili nell’esercizio n-1, ma non pagate.
 
L'argomento sarà oggetto, a cura di Eugenio Piscino, di uno degli articoli presenti nel prossimo numero della rivista: Management locale - rivista di amministrazione, finanza e controllo.

Vai alla NUOVA VOCE di menù: Gestione del bilancio-Armonizzazione che contiene tutti i principi contabili generali e applicati in vigore dal 2015.

]]>
eugenio@piscino.it (Super User) Fri, 21 Nov 2014 06:44:00 GMT http://www.asfel.it/index.php/all-news/2652-una-nuova-sezione-del-menu-armonizzazione-dei-sistemi-contabili-13
Il rimborso delle spese ai revisori http://www.asfel.it/index.php/all-news/2653-newsletter-giornaliera-news-19 rimborsospese1Dei rimborsi spese ai revisori dei conti si occupa la sezione regionale Basilicata della Corte dei Conti che, con la deliberazione n. 107/2014/PAR del 19 novembre 2014, dà le seguenti indicazioni: "Prima della novella normativa, recentemente intervenuta, l’art. 3 del decreto del Ministero dell’Interno del 20 maggio 2005 ha previsto il rimborso delle spese di viaggio effettivamente sostenute dai componenti dell’Organo di revisione degli enti locali, aventi la propria residenza al di fuori del comune dove ha sede l'ente.

La notizia è inserita nella newsletter giornaliera che è inviata agli Associati, che possono consultarla, inoltre, nel menù: Newsletter- News giornaliera

]]>
eugenio@piscino.it (Super User) Fri, 21 Nov 2014 04:42:00 GMT http://www.asfel.it/index.php/all-news/2653-newsletter-giornaliera-news-19
La local tax e le prime stime http://www.asfel.it/index.php/all-news/2655-la-local-tax-e-le-prime-stime «Secondo stime Ifel non ancora ufficializzate, la futura local tax comporterà un aumento della pressione fiscale dei Comuni compresa tra 1,5 e 1,8 miliardi di euro»: lo ha segnalato il presidente di Ifel e delegato alla finanza locale dell'Anci, Guido Castelli. I calcoli dell'esponente Anci sono rilevati sulla base delle aliquote per la prima casa comprese tra il 2,5 e il 5 per mille, con una tax area pari a cento euro, per la seconda casa tra 8 e 12 per mille e gli introiti ai Comuni degli immobili di categoria D (quelli cosiddetti 'produttivì), che verrà scambiata con l'addizionale Irpef che con la futura tassa andrà per intero allo Stato.(pf) - da www.anci.it

]]>
eugenio@piscino.it (Super User) Fri, 21 Nov 2014 01:55:15 GMT http://www.asfel.it/index.php/all-news/2655-la-local-tax-e-le-prime-stime
Gli emendamenti governativi alla legge di stabilità http://www.asfel.it/index.php/all-news/2654-la-legge-di-stabilita-la-prima-bozza-12 emendamenti4E’ stato presentato, in questi giorni, alla Camera dei deputati  il primo pacchetto di emendamenti del Governo per la legge di stabilità. Sul versante della fiscalità locale, in particolar modo per la local tax e novità sulla riscossione, saranno presentate più avanti in Senato.

La notizia indicata e ulteriori documenti e note sull'argomento sono disponibili nel menù: Normativa-Leggi di stabilità

]]>
eugenio@piscino.it (Super User) Fri, 21 Nov 2014 01:07:00 GMT http://www.asfel.it/index.php/all-news/2654-la-legge-di-stabilita-la-prima-bozza-12
Le partecipate nella legge di stabilità http://www.asfel.it/index.php/all-news/2646-gli-emendamenti-alla-legge-di-stabilita-3 partecipate5Sulla rivista on line ildirittoamministrativo.it pubblicato uno studio di Gerardo Guzzo dal titolo: Le società partecipate nella “Legge di Stabilità” 2015: tra esigenze di razionalizzazione e prorogatio (la spending review può attendere).

La documentazione relativa alla notizia e ulteriori notizie sull'argomento sono disponibili nel menù: Normativa-Leggi di stabilità

]]>
eugenio@piscino.it (Super User) Thu, 20 Nov 2014 08:38:00 GMT http://www.asfel.it/index.php/all-news/2646-gli-emendamenti-alla-legge-di-stabilita-3
L'incentivo alla progettazione http://www.asfel.it/index.php/all-news/2648-newsletter-giornaliera-news-18 progettazione2Della successione temporale tra le previgenti disposizioni recate dall'art. 92, commi 5 e 6, d.lgs. 163/2006 e dell'attuale art. 13-bis, d.l. 90/2014 (converito in legge 114/2014 - che ha introdotto il fondo per la progettazione e l'innovazione (art. 93, d.lgs. 163/2006) si occupa la Corte dei Conti, sezione regionale Lombardia che, con la deliberazione n. 300/2014/PAR del 13 novembre 2014, esprime l'avviso indicato nella deliberazione richiamata.

La notizia è inserita nella newsletter giornaliera che è inviata agli Associati, che possono consultarla, inoltre, nel menù: Newsletter- News giornaliera

]]>
eugenio@piscino.it (Super User) Thu, 20 Nov 2014 06:42:00 GMT http://www.asfel.it/index.php/all-news/2648-newsletter-giornaliera-news-18
Gli emendamenti alla legge di stabilità http://www.asfel.it/index.php/all-news/2645-gli-emendamenti-alla-legge-di-stabilita-2 renzi5L’emendamento 1.4 del Governo, al disegno di legge di stabilità 2015, è stato presentato a seguito dell’approvazione – con risoluzioni parlamentari - della “Relazione al Parlamento recante la variazione alla Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza 2014”.

La documentazione relativa alla notizia e ulteriori notizie sull'argomento sono disponibili nel menù: Normativa-Leggi di stabilità

]]>
eugenio@piscino.it (Super User) Thu, 20 Nov 2014 00:38:00 GMT http://www.asfel.it/index.php/all-news/2645-gli-emendamenti-alla-legge-di-stabilita-2
Il delitto tentato e l'inconferibilità http://www.asfel.it/index.php/all-news/2651-il-delitto-tentato-e-l-inconferibilita Parole chiave: ANTICORRUZIONE– Art. 3 d.lgs. n. 39/2013 – fattispecie tentate – discrezionalità del legislatore- insussistenza.

Il regime delle inconferibilità di cui all’art. 3 del d.lgs. n. 39/2013 non può estendersi anche alle ipotesi di reati commessi nella forma del tentativo rientrando nella discrezionalità del legislatore identificare ipotesi circoscritte relative ai soli reati consumati comportanti, quali conseguenze della violazione dei fondamentali obblighi di fedeltà del pubblico dipendente, l’impossibilità di conferire allo stesso dipendente un incarico dirigenziale, ovvero lo svolgimento di una funzione dirigenziale (Corte cost., 3 maggio 2002, n. 145).

]]>
eugenio@piscino.it (Super User) Thu, 20 Nov 2014 00:30:51 GMT http://www.asfel.it/index.php/all-news/2651-il-delitto-tentato-e-l-inconferibilita
Il ritardo nei pagamenti http://www.asfel.it/index.php/all-news/2650-il-ritardo-nei-pagamenti In via del tutto astratta, la legge già disponeva il blocco delle assunzioni per quelle pubbliche amministrazioni eccessivamente in ritardo nei propri pagamenti

In via del tutto astratta, la legge già disponeva il blocco delle assunzioni per quelle pubbliche amministrazioni eccessivamente in ritardo nei propri pagamenti. Il decreto contenente la norma sul bonus da 80 euro in busta paga prevedeva, tra le altre cose, una normativa (a sua volta attuativa della legge Severino) che definisse le modalità di calcolo dei tempi per onorare i debiti.

Si dà il caso, infatti, che Stato, Regioni, Province e Comuni abbiano sempre applicato criteri eterogenei per il calcolo dei tempi e per l’esplicitazione delle modalità di pagamento. Dal 14 novembre, però, le cose sono cambiate: è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale un decreto della presidenza del Consiglio dei ministri che “definisce gli schemi tipo e le modalità che le pubbliche amministrazioni (…) adottano per la pubblicazione sui propri siti internet istituzionali dei dati relativi alle entrate e alla spesa dei bilanci preventivi e consuntivi e dell’indicatore di tempestività dei pagamenti”.

Ciò significa che i calcoli saranno effettuati sulla base di un algoritmo che terrà conto, tra le altre cose, dell’importo delle fatture. Difficilmente, dunque, le PA potranno limitarsi a pagare quelle di importo più basso per evitare sanzioni. Il turn over dei contratti, infine, sarà stoppato se i pagamenti non saranno onorati in 60 giorni, mentre il limite attuale è di 90.

da cgia mestre

]]>
eugenio@piscino.it (Super User) Thu, 20 Nov 2014 00:29:50 GMT http://www.asfel.it/index.php/all-news/2650-il-ritardo-nei-pagamenti
Il miglioramento del ddl di stabilità http://www.asfel.it/index.php/all-news/2649-il-miglioramento-del-ddl-di-stabilita "L'impatto della manovra rimane oneroso ma non c'è dubbio che, con la maggior parte delle nostre proposte di modifica accolte dal governo, l'onerosità si riduce. Ai Comuni si chiede uno sforzo importante per partecipare al risanamento dei conti pubblici e rilanciare investimenti e crescita, ma tale sforzo è stato reso più gestibile e compatibile con le loro condizioni finanziarie". Adesso non resta che "attendere che i termini dell'intesa sottoscritta oggi vengano tradotti in emendamenti dal governo".

Lo ha affermato il presidente dell'Anci, Piero Fassino, al termine dell'incontro con il governo sulla legge di stabilità, che si è svolto oggi pomeriggio a Palazzo Chigi. Dall'altra parte del tavolo per l'esecutivo erano presenti il ministro degli Affari Regionali, Maria Carmela Lanzetta e i sottosegretari Pierpaolo Baretta e Graziano Delrio.
Fassino ha sottolineato non solo il clima positivo e costruttivo dell'incontro, ma anche i decisi passi in avanti del negoziato in corso con il governo. "E' stata confermata la possibilità per i Comuni di utilizzare, anche per il 2015, gli oneri di urbanizzazione sulla spesa corrente; così come la facoltà per i Comuni che avevano contratto mutui con la Cdp o con il Mef di poterli rinegoziare con evidente impatto sui loro bilanci", ha spiegato il presidente Anci. Tale impegno "varrà sia per i mutui non ancora rinegoziati che per quelli già rinegoziati". Mentre "il governo ha "confermato l'impegno a farsi carico totalmente degli interessi che dovessero maturare per la contrazione di nuovi mutui per investimenti", ha aggiunto Fassino.

Quanto poi al tema local tax, il presidente Anci ha confermato che il governo intende farla partire comunque nel 2015. "Non so se verrà istituita nell'ambito della legge di stabilità o come emendamento o con un provvedimento ad hoc". In ogni caso "il governo ha accolto la nostra proposta che il tributo sia di competenza esclusiva dei Comuni e ci ha garantito l'invarianza di gettito su quanto incassato nel 2014", ha spiegato Fassino rispondendo ad una domanda dei cronisti.

Prossimi allo scioglimento anche i nodi ordinamentali segnalati dall'Anci: "E' stata confermata la rimozione di una lunga lista di vincoli che erano stati imposti ai Comuni in questi anni, in nome – ha sottolineato il leader dei sindaci – del riconoscimento dell'autonomia nella gestione delle proprie scelte, partendo dall'assunto che la spending review si fa sui saldi".
Importanti aperture anche su altri due nodi che nei precedenti incontri erano rimasti irrisolti: la gestione del Fondo per i crediti di dubbia esigibilità e quello dei residui attivi. "Il governo ha riconosciuto che la nostra richiesta di maggiore gradualità e flessibilità nella spalmatura del fondo è corretta, quindi si predispone a presentare emendamenti che vadano in questa direzione", ha concluso Fassino.

Al quarto round ‎della trattativa con il governo sulle modifiche alla manovra finanziaria, oltre che dal presidente Fassino, l'Anci era rappresentata da Paolo Perrone, sindaco di Lecce e vicepresidente vicario dell'associazione, da Enzo Bianco, sindaco di Catania e presidente del Consiglio nazionale, da Guido Castelli, sindaco di Ascoli e delegato Anci alla Finanza locale, e da Dario Nardella, sindaco di Firenze e delegato alle Città metropolitane.

da www.anci.it

]]>
eugenio@piscino.it (Super User) Thu, 20 Nov 2014 00:28:43 GMT http://www.asfel.it/index.php/all-news/2649-il-miglioramento-del-ddl-di-stabilita
I fabbisogni standard e il Sose http://www.asfel.it/index.php/all-news/2647-i-fabbisogni-standard-2 federalismo7Da ieri, 18 novembre 2014, il Ministero dell’economia e delle finanze e la Società SOSE (Soluzioni per il Sistema Economico) rendono disponibili per tutti i cittadini le informazioni sui fabbisogni standard e la spesa storica dei Comuni e delle Province delle Regioni a statuto ordinario. I dati sono accessibili sul portale www.opencivitas.it.

I documenti relativi alla notizia indicata e ulteriori note sull'argomento sono consultabili nel menù: Gestione del bilancio-Finanza Locale

]]>
eugenio@piscino.it (Super User) Thu, 20 Nov 2014 00:18:00 GMT http://www.asfel.it/index.php/all-news/2647-i-fabbisogni-standard-2
L'Associazione su ItaliaOggi http://www.asfel.it/index.php/all-news/2644-associazione-su-italiaoggi-11 italiaoggi5Da ottobre, ogni terzo venerdì del mese, l’A.S.F.E.L., in collaborazione con il gruppo Kibernetes, ha una pagina dedicata sul quotidiano Italia Oggi, nello speciale inserto dedicato agli enti locali. Uno spazio ove sono pubblicati articoli di approfondimento, proposte progettuali e di assistenza nonché convegni e corsi di formazioni promossi dalla nostra Associazione.
 
Tutti noi Associati abbiamo l'opportunità di pubblicare articoli di approfondimento sui temi più attuali e importanti che coinvolgono l'universo PA e intervenire sulle questioni più problematiche proponendo, in forza del proprio agire quotidiano, azioni concrete per intervenire su di esse.
 
Il quotidiano, inoltre, è inviato (gratuitamente), in forma cartacea, al personale e agli uffici degli enti aderenti e a coloro che ne faranno esplicita richiesta, compilando questo form.

Sul sito dell'Associazione - alla sezione: Newsletter-L'Associazione su IO - è possibile consultare le pagine delle 11 pubblicazioni precedenti.

La prima pubblicazione del nuovo rapporto contrattuale è venerdì 17 ottobre 2014 e può essere consultata in questa pagina, la prossima uscita è prevista per venerdì 21 novembre.

 

]]>
eugenio@piscino.it (Super User) Wed, 19 Nov 2014 13:20:01 GMT http://www.asfel.it/index.php/all-news/2644-associazione-su-italiaoggi-11
I comuni alluvionati e il patto di stabilità http://www.asfel.it/index.php/all-news/2643-i-comuni-alluvionati-e-il-patto-di-stabilita patto4I comuni alluvionati godranno di una deroga immediata al Patto di Stabilità. “Il Patto di stabilità non sarà un problema per chi ha subito eventi catastrofici come il terremoto o eventi drammatici come le alluvioni“.

Lo ha dichiarato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Graziano Delrio in un vertice in prefettura a Genova. ”I sindaci sappiano che non ci devono essere timori per gli investimenti per la sicurezza. Il Governo sta mettendo a punto in questi giorni l’emendamento da inserire nella Legge di Stabilità“.

Tra le misure messe in campo anche la facoltà a tutti i Comuni italiani di rinegoziare i mutui esistenti e di accendere nuovi mutui a tasso zero per 3 miliardi di euro.

I comuni alluvionati potranno quindi sforare il patto di stabilità interno al fine di consentire gli interventi urgenti di messa in sicurezza del territorio. Di fatto avranno la possibilità di accedere a mutui a tasso zero per 3 miliardi e di beneficiare di un piano nazionale con investimenti per 9 miliardi nei prossimi 7 anni.

]]>
eugenio@piscino.it (Super User) Wed, 19 Nov 2014 08:33:09 GMT http://www.asfel.it/index.php/all-news/2643-i-comuni-alluvionati-e-il-patto-di-stabilita
L'informativa antimafia http://www.asfel.it/index.php/all-news/2641-newsletter-giornaliera-news-17 cassazione3A seguito dell’entrata in vigore del d.lgs. n. 159 del 2011 (recentemente modificato con il d.lgs. n. 153 del 2014), l’informativa antimafia esplica effetti ultraregionali, deve ritenersi che competente a conoscere dell’impugnazione della stessa è il T.A.R. del luogo ove ha sede la Prefettura che ha adottato l’atto. Il principio è contenuto nella sentenza n. 29 del 7 novembre 2014 del Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria.

La notizia è inserita nella newsletter giornaliera che è inviata agli Associati, che possono consultarla, inoltre, nel menù: Newsletter- News giornaliera

]]>
eugenio@piscino.it (Super User) Wed, 19 Nov 2014 06:42:00 GMT http://www.asfel.it/index.php/all-news/2641-newsletter-giornaliera-news-17
Le Unioni di comuni e l'armonizzazione http://www.asfel.it/index.php/all-news/2640-il-tuel-aggiornato-all-armonizzazione-6 unione10Il bilancio armonizzato dell’ente locale si applica anche alle Unioni e si inserisce nella più ampia cornice dell’armonizzazione degli altri sistemi contabili e ha il fine di controllare in modo più efficace la finanza pubblica raccordandola meglio con il sistema di bilancio adottato in Europa.

I documenti della presente news e ulteriori documenti sull'argomento sono disponibili voce di menù: Gestione del bilancio-Finanza Locale

]]>
eugenio@piscino.it (Super User) Wed, 19 Nov 2014 01:39:00 GMT http://www.asfel.it/index.php/all-news/2640-il-tuel-aggiornato-all-armonizzazione-6