La capacità assunzionale dopo il DPCM

Il mio dubbio principale del Dpcm (scarica QUI) “licenziato” in Conferenza l’11 dicembre scorso è: che cosa accade ora alla capacità assunzionale? Detta in altro modo: il nuovo sistema di calcolo dei possibili spazi assunzionali basati su incrementi della spesa dell’ultimo rendiconto cancella le regole del turn-over e di conseguenza del meccanismo della mobilità?

Noto che alcuni interpreti non hanno dubbi nel ritenere che il Dpcm scrive le regole nuove cancellando quelle vecchie.

A me, qualche dubbio rimane.

Ad esempio:

    perchè nelle norme citate c’è l’art. 3 del d.l. 90/2014 che disciplina il turn-over?

    perchè gli enti per raggiungere il valore soglia possono utilizzare un turn-over anche inferiore al 100% (che sarebbe come a dire che gli altri hanno ancora il 100%)

    perchè la sanzione dal 2025 per i meno virtuosi è un turn-over al 30%?

Ecco, nei già tanti risvolti complicati dal Dpcm, questa è la questione che più di tutte vorrei capire come è stata affrontata. Attendiamo qualche parere per capire cosa succederà.

www.gianlucabertagna.it

bannercorsi

campagna adesione2019

ASFEL

Associazione Servizi Finanziari Enti Locali

Via Lepanto, 95 - 80045 Pompei (NA)

C.F. 90080340632 - P.I. 08339801212

. E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

. Fax: 081 011 2874

Top
Questo sito utilizza cookie di profilazione propri e di terzi per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Utilizza anche cookie analytics propri e di terzi al fine di effettuare statistiche e monitoraggi sull'utilizzo del sito. Continuando a consultare ASFEL.it o chiudendo questo popup, acconsenti all'utilizzo dei nostri cookie Dettagli…